Scaduto

Gara #463

U22 - FORNITURA DI UNA MACCHINA PIEGATRICE PER ROTAIE
Accedi o registrati per interagire con la piattaforma
Accedi Registrati

Informazioni appalto

27/03/2024
Negoziata
Forniture
€ 380.169,00
MARTINOLI ALESSANDRO

Categorie merceologiche

34945 - Macchinari per l'allineamento dei binari

Lotti

1
B0F9191FF4
Solo prezzo
U22 - FORNITURA DI UNA MACCHINA PIEGATRICE PER ROTAIE
FORNITURA DI UNA MACCHINA PIEGATRICE PER ROTAIE
€ 359.256,50
€ 20.912,50
€ 0,00

Scadenze

09/05/2024 13:00
02/05/2024 13:00
16/05/2024 13:00
16/05/2024 14:00

Chiarimenti

16/04/2024 17:03
Quesito #1
DOMANDA 1: Abbiamo bisogno di porvi alcune domande tecniche ed alcuni chiarimenti in merito alla documentazione da produrre. E' possibile organizzare un incontro online?
17/04/2024 15:29
Risposta
RISPOSTA 1: Si precisa che nella fase di gara non è possibile interloquire, in forma privata, con la stazione appaltante, al fine di garantire la parità di trattamento prevista dal codice degli appalti pertanto, come indicato al punto 16 del Disciplinare di Gara, è possibile chiedere ed ottenere chiarimenti sulla presente procedura unicamente mediante la proposizione di quesiti scritti da inoltrare, entro il termine indicato in piattaforma, in via telematica attraverso la sezione della Piattaforma riservata alle richieste di chiarimenti "Richiedi chiarimento".
19/04/2024 13:46
Quesito #2
DOMANDA 1: vista la particolarità della macchina piegatrice richiesta, si chiede di voler modificare i termini di fatturazione.
23/04/2024 11:18
Risposta

RISPOSTA 1: le tempistiche di fatturazione indicate al punto 4.2 dello Schema di Contratto sono così modificate:
- 30% dell'importo complessivo della fornitura alla stipula contrattuale, previa presentazione ad ATM di un deposito cauzionale di pari importo, svincolabile a 6 mesi dalla data di avvenuto collaudo di accettazione della macchina piegatrice;
- 60% dell'importo complessivo della fornitura al collaudo di accettazione ed al termine del corso di formazione all'utilizzo;
- 10% dell'importo complessivo della fornitura decorsi 6 mesi dalla data del collaudo di accettazione.

19/04/2024 14:02
Quesito #3
DOMANDA 1 : Si chiede una precisazione in merito a quanto indicato al punto 4.1 dello Schema di Contratto, "Ai sensi dell’art. 120, comma 9) del D.Lgs. n. 36/2023, l’importo del contratto può essere modificato, in diminuzione o in aumento entro i limiti del quinto dell'importo del contratto; l’Impresa è tenuta ad accettare tale variazione contrattuale, ai medesimi prezzi, patti e condizioni definite nel contratto".
DOMANDA 2: I tempi di consegna richiesti per questa tipologia di macchina piegatrice sono troppo brevi. Si chiede di estendere i tempi massimi di consegna.
DOMANDA 3: E' possibile caricare un file PDF con la nostra offerta?
DOMANDA 4: Non siamo in possesso di SPID. E' necessario ai fini della presentazione dell'offerta?
DOMANDA 5: Cosa si intende per firma digitale? E' necessaria la firma digitale di Adobe? La documentazione deve essere firmata digitalmente e caricata entro la scadenza della presentazione delle offerte oppure in sede di consegna della macchina piegatrice?
DOMANDA 6: E' obbligatorio il possesso della certificazione SA8000 ai fini della partecipazione alla Gara?
DOMANDA 7: Si chiede la riduzione della validità della Garanzia Definitiva fino al termine del servizio di Garanzia Estesa.
DOMANDA 8: Le attività di trasporto e posa in opera delle connessioni elettriche verranno affidate ad Imprese esterne. In quale documento di Gara deve essere comunicato l'affidamento delle attività alle imprese esterne?
23/04/2024 11:19
Risposta
RISPOSTA 1: Qualora in corso di esecuzione si renda necessario un aumento o una diminuzione delle prestazioni fino a concorrenza del quinto dell'importo del contratto, ATM può imporre all'appaltatore l'esecuzione alle condizioni originariamente previste.
RISPOSTA 2: I tempi di consegna della macchina piegatrice sono da intendersi modificati in 8 mesi a far data dalla stipula contrattuale.
RISPOSTA 3: Le modalità di presentazione dell'Offerta sono indicate ai punti 6 e 7 del Disciplinare di Gara. Tutti i concorrenti dovranno allegare la Specifica Tecnica della macchina piegatrice offerta al documento "Dichiarazione di Offerta Economica".
RISPOSTA 4: Lo Spid non è obbligatorio ai fini della presentazione dell'Offerta.
RISPOSTA 5: Tutta la documentazione dovrà essere firmata digitalmente dal Legale Rappresentante e caricata in piattaforma secondo le indicazioni di cui ai punto 6 e 7 del Disciplinare di Gara. Il Legale Rappresentante dell'operatore economico dovrà essere in possesso di certificato di firma digitale, in corso di validità, secondo quanto indicato al punto 5.3 lettera d) del Disciplinare di Gara.
RISPOSTA 6: No, non è obbligatorio, fermo restando che in caso di non possesso della Certificazione SA8000 deve essere resa dichiarazione di presa d’atto del Sistema Aziendale Certificato SA 8000, mediante la compilazione del modello di dichiarazione “SA8000”
RISPOSTA 7: Si conferma la modifica.
RISPOSTA 8: Fermo restando che l'attività di trasporto non è configurabile come subappalto, il concorrente che intende ricorrere al subappalto può rendere apposita dichiarazione utilizzando il modello di "Dichiarazione Amministrativa" ed il DGUE.
19/04/2024 14:08
Quesito #4
DOMANDA 1: Si chiede se l'attività di rimozione e smontaggio della macchina esistente ed il relativo smaltimento debbano essere effettuate dall'aggiudicatario.
DOMANDA 2: Si chiede se l'attività di sostituzione della pavimentazione interna, dove sarà installata la nuova macchina piegatrice, debba essere svolta dall'aggiudicatario.
23/04/2024 11:20
Risposta
RISPOSTA 1: L'attività è a carico dell'aggiudicatario. A tal proposito, si coglie occasione per integrare lo Schema di Contratto del seguente articolo:
Art. GESTIONE RIFIUTI
Tutte le formalità e le disposizioni previste dalla legislazione vigente in materia di gestione rifiuti (Part IV, D.Lgs. 152/06 e s.m.i.), per le attività di manutenzione ordinaria e straordinaria, sono a carico dell’Aggiudicataria che assume la veste di produttore dei rifiuti generati da tali attività, gestendo in proprio i registri di carico/scarico rifiuti, nonché i Formulari di Identificazione Rifiuto (FIR) per il trasporto degli stessi presso centri autorizzati e comunque tutto ciò che concerne la gestione dei rifiuti di propria produzione.
I rifiuti dovranno essere inviati, sempre a carico dell’Aggiudicataria, a impianti di smaltimento/recupero autorizzati dagli enti preposti.
L’Aggiudicataria, su richiesta di A.T.M. S.p.A., dovrà provvedere alla consegna di copia della documentazione relativa allo smaltimento/recupero dei rifiuti prodotti e in particolare della copia del Formulario con peso reale rilasciato dall’impianto di destino, nonché delle relative autorizzazioni/documentazioni del trasportatore e dell’impianto di destino per il trasporto e lo smaltimento/recupero del/i codice/i E.E.R. assegnato/i, obbligatorie per l’espletamento del servizio (comma 5, art.212, Parte IV, D.Lgs. 152/06 e s.m.i.).
La mancata presentazione della documentazione di cui sopra, eventualmente richiesta da A.T.M. S.p.A., potrebbe comportare formale richiamo di sollecito di trasmissione dei documenti da parte del Servizio Ecologia aziendale.
Il mancato ottemperamento nelle tempistiche previste dal sollecito di cui sopra, comporta grave inadempienza contrattuale.
L’eventuale utilizzo delle aree di deposito temporaneo rifiuti A.T.M., da parte dell’Aggiudicataria, potrà avvenire solo su esplicita richiesta della stessa al Servizio Ecologia aziendale e in ogni caso salvo formale autorizzazione di quest’ultimo.

RISPOSTA 2: L'attività è a carico di ATM.

Si comunica che la scrivente Stazione Appaltante ha deciso di prorogare il termine per la scadenza di presentazione delle offerte alle ore 13:00 del giorno 16/05/2024. Pertanto, il termine per la richiesta dei chiarimenti è prorogato alle ore 13:00 del giorno 09/05/2024 mentre il termine per inoltrare la richiesta per l'effettuazione del sopralluogo è prorogato alle ore 13:00 del giorno 02/05/2024.
08/05/2024 11:27
Quesito #5
DOMANDA:Vista la particolarità della macchina piegatrice richiesta, si chiede di voler modificare i termini di fatturazione.
10/05/2024 14:37
Risposta
RISPOSTA: le tempistiche di fatturazione indicate al punto 4.2 dello Schema di Contratto sono così modificate:
- fatturazione del 30% dell'importo complessivo della fornitura in sede di stipula contrattuale, previa presentazione ad ATM di un deposito cauzionale di pari importo, svincolabile a due settimane dalla data di avvenuta consegna della macchina piagatrice;
- fatturazione del 60% dell'importo complessivo della fornitura ad avvenuta installazione e verifica di corretto funzionamento;
- fatturazione del 10% dell'importo complessivo della fornitura al collaudo di accettazione ed al termine del corso di formazione all'utilizzo.
08/05/2024 11:38
Quesito #6
DOMANDA: In riferimento alla risposta n. 1 ai chiarimenti del 23/04/2024, è scritto che ATM può decurtare o aumentare l'importo contrattuale di un quinto in fase di esecuzione contrattuale. Non abbiamo capito come sia possibile e non possiamo accettare che il prezzo offerto per la macchina piegatrice sia decurtato del 20%. Potreste farci un esempio?
10/05/2024 14:37
Risposta
RISPOSTA: Ai sensi di quanto previsto all'art. 120 comma 9 del D.lgs. 36/2023, ATM può richiedere un aumento o diminuzione delle attività previste da contratto fino a concorrenza del quinto dell'importo conttattuale. A titolo di esempio, ATM può richiedere di effettuare ulteriori prestazioni (estensione delle attività di Full Service o del servizio di Garanzia Estesa ) alle stesse condizioni previste nel contratto e fino alla concorrenza del quinto dell'importo del contratto. Si precisa che l'importo contrattuale relativo alla fornitura della macchina piegatrice non sarà oggetto di decurtazioni/aumenti.
08/05/2024 11:57
Quesito #7
DOMANDA: In riferimento alle risposte n. 1 e 2 ai chiarimenti del 22/04/2024, si chiede conferma che le attività di smontaggio, rimozione e smaltimento della vecchia macchina piegatrice dovranno essere svolte dall'aggiudicatario mentre le attività di rimozione e sostituzione della pavimentazione interna verranno eseguite da ATM.
10/05/2024 14:40
Risposta
RISPOSTA: Si conferma quanto indicato nella risposta n.1 e 2 ai chiarimenti del 22/04/2024, così come indicato all'interno della ST-ATM. Le attività di smontaggio, rimozione e smaltimento della macchina piegatrice esistente sono a carico dell'aggiudicatario. Le attività di rimozione e sostituzione della pavimentazione dove verrà allocata la nuova macchina piegatrice sono a carico di ATM.
08/05/2024 16:22
Quesito #8
DOMANDA: Si richiede la possibilità di ridurre la durata di validità della Garanzia Definitiva.
10/05/2024 14:41
Risposta
RISPOSTA:Come già indicato alla risposta ai chiarimenti nr. 7 del 23/04/2024, la durata della validità della Garanzia Definitiva è da intendersi fino alla data di scadenza del servizio di Garanzia Estesa, ovvero in due anni a far data dal collaudo della macchina piegatrice.
08/05/2024 16:05
Quesito #9
DOMANDA: Cosa si intende per "Oneri sulla Sicurezza Aziendali". Potete fare un esempio?
10/05/2024 14:42
Risposta

RISPOSTA: Gli "Oneri sulla Sicurezza Aziendali" sono i costi aziendali dovuti alle misure obbligatorie per legge che il datore di lavoro deve sostenere per la gestione del rischio proprio connesso all'esecuzione delle attività oggetto dell'appalto.

Elenchi e qualifiche fornitori
Altre iniziative e informazioni

Azienda Trasporti Milanesi

Foro Buonaparte 61 Milano (MI)

- PEC: appalti@atmpec.it
HELP DESK
assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 400 31 280
Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00